Settore giovanile - I risultati del 9 e 10 marzo.

Settore giovanile - I risultati del 9 e 10 marzo.

I risultati del settore giovanile biancoblu.

Under 19. Came Dosson-Città di Mestre 3-4.

Primo tempo molto combattuto, con supremazia della Came che va meritatamente in vantaggio grazie ad uno splendido gol di Spernich; il Città di Mestre riesce ad agguantare il pareggio solo sul finale di primo tempo. Secondo tempo fotocopia del primo, con grande agonismo da ambo le parti. Gli ospiti riescono a portarsi sul 3-1 a loro favore ma i nostri ragazzi reagiscono e vanno in gol grazie ad un bel contropiede concluso in rete da Albanese. A questo punto il clima in campo si surriscalda e il direttore di gara perde il controllo della partita, e in stato confusionale finisce per accordare un gol fantasma al Città di Mestre (nell’occasione la palla non tocca nemmeno la linea della porta). La Came comunque non si arrende e sigla il terzo gol con Albanese che però non addolcisce la sconfitta amara vista la buona prestazione offerta dai biancoblu; nota di merito per Minniti che ha disputato un grande primo tempo.

Under 17. Came Dosson-Mareno Gialloblu C5 1-2.

A Dosson arriva la capolista Mareno, che in questo campionato ha ottenuto al momento 9 vittorie in altrettante partite, con 58 reti realizzate e solo 10 reti subite. I ragazzi di Mister Donnarumma non demeritano e non si fanno intimorire, sfiorando il colpaccio della giornata. Nel primo tempo la gara è molto equilibrata, le squadre si difendono con baricentro basso ma pronte a colpire in velocità. La Came chiude in vantaggio la prima frazione di gioco grazie al goal di Bonotto che riesce a finalizzare dopo un ottimo assist di Coghetto. Nel secondo tempo si alzano i ritmi e il Mareno trova il pareggio dopo aver conquistato palla su errata uscita dei giovani biancoblu. Successivamente gli ospiti restano  con un uomo in meno per doppia ammonizione; la Came prova a sfruttare il vantaggio ma dopo aver sciupato qualche occasione subisce incredibilmente il goal del 2-1 su azione di contropiede. Came che comunque non demorde e con le ultime energie prova a pareggiare la gara ma purtroppo la rete del pareggio sacrosanto non arriva. Nonostante la sconfitta solo parole di elogio per i ragazzi dell'Under 17 che fanno notare a tutti i presenti un’ottima crescita mentale e tecnica. Nota di merito infine per la sportività del Mareno Gialloblù che sul risultato di 1-1 calcia volontariamente sul fondo un calcio di rigore, concesso in modo ambiguo da parte dell'arbitro.

Under 15. Came Dosson-Futsal Villorba 6-2.

Il derby è sempre una gara da non sottovalutare, aspetto che i ragazzi di mister Miccolis dimostrano di aver ben assimilato entrando in campo subito molto concentrati e determinati, atteggiamenti che premiano i biancoblu che si portano rapidamente sul vantaggio di 3-0. A questo la Came pensa di aver già archiviato la pratica e si rilassa eccessivamente fino a subire il ritorno del Villorba che accorcia fino al 3-2. Durante l’intervallo mister Miccolis rimette ordine tra i suoi giocatori e nella ripresa l’Under 15 biancoblu torna ad esprimere il bel gioco che tante soddisfazioni sta portando e grazie ad altre 3 reti chiude la gara sul 6-2 finale. Gloria anche per Bojaca che para un rigore. Marcatori Came Dosson: Carraro (2), Cheleschi, Di Bari, Perazzetta, Guariento.

Esordienti. Came Dosson-Marco Polo 3-7; 1-2; 2-1.

Partita molto combattuta per i nostri Esordienti che vengono sconfitti per 2 tempi, ma evidenziano considerevoli miglioramenti a livello di gioco. Peccato per il secondo tempo che sarebbe potuto finire con ben altro risultato se si fossero sfruttate meglio le molteplici occasioni da goal create. Gara corretta che ha aiutato la conduzione da parte dell’arbitro che ha diretto in modo ineccepibile. Per i ragazzi di mister Schiavinato prossimo impegno contro l’Arcade Calcio a 5.

Pulcini. Padova-Came Dosson 0-3; A Team-Came Dosson 2-6; Came Dosson-Atletico Pressana 1-5.

Buona prova dei nostri Pulcini a Roveredo di Guà, che ha evidenziato un costante progresso sia a livello di gioco che di intensità. Nella prima gara dominio netto dei piccoli biancoblu con il Padova che non ha mai praticamente tirato in porta. Con l’A Team altro monologo della Came  e le uniche due reti subite sono arrivate abbastanza casualmente. Con L’Atletico Pressana infine (squadra formata esclusivamente da giocatori classe 2008) dopo essere passati in vantaggio i ragazzi di mister Casarin subiscono gli attacchi avversari riuscendo comunque a creare varie occasioni da rete non sfruttate in pieno soprattutto per merito del loro ottimo portiere. Buona la prova di Matteo Carestiato al rientro da un infortunio e tra l’altro con la fascia di capitano al braccio, di Davide Pillon autore  nei tre incontri di 4 reti e di Nicolò Comellato (classe 2010).