Stagione 2019/2020 - 23^ giornata: Came Dosson-Italservice Pesaro 3-7

Stagione 2019/2020 - 23^ giornata: Came Dosson-Italservice Pesaro 3-7

CAME DOSSON-ITALSERVICE PESARO 3-7 (0-3 p.t.)
CAME DOSSON: Pietrangelo, Vieira, Igor, Grippi, Schiochet
, Belsito, Ugherani, Giuliato, Juan Fran, Bertoni, Azzoni, Daniel Ramos, Ditano, Azzalin. All. Rocha

ITALSERVICE PESARO: Miarelli, Honorio, Taborda, De Oliveira, Jefferson, Carducci, Tonidandel, Fortini, Salas, Borruto, Marcelinho, Palazzesi, Dionisi, Guennounna. All. Colini

MARCATORI: 1'12'' p.t. Jefferson (P), 6'28'' Taborda (P), 12'10'' De Oliveira (P), 0'45'' s.t. Salas (P), 1'17'' aut. Schiochet (P), 10'38'' Juan Fran (C), 10'55'' Daniel Ramos (C), 13'27'' rig. Borruto (P), 15'48'' Miarelli (P)

AMMONITI: De Oliveira (P), Juan Fran (C), Igor (C), Belsito (C)
ESPULSI: al 5'24'' del p.t. Bertoni (C)

NOTE: al 5'24'' del p.t. Marcelinho (P) fallisce un calcio di rigore

ARBITRI: Donato Lamanuzzi (Molfetta), Alex Iannuzzi (Roma 1) CRONO: Alessandro Malfer (Rovereto)

Sconfitta amara per la Came Dosson nel big match contro la capolista Pesaro. Gli ospiti hanno sicuramente dimostrato tutto il loro valore ma capitan Belsito e compagni non sono stati affatto inferiori come potrebbe far pensare il risultato, purtroppo hanno pagato eccessivamente alcuni episodi sfavorevoli ai quali si è aggiunta una penalizzante direzione di gara da parte degli arbitri.

La cronaca. Avvio di gara favorevole ai campioni d’Italia che con grande personalità passano in vantaggio dopo poco più di un minuto: spunto sulla sinistra di Honorio, tiro-cross sul secondo palo dove Jefferson si smarca bene e appoggia in rete. La reazione della Came non si fa attendere e in un paio di occasioni Japa impegna seriamente Miarelli. Al 5’ episodio sfavorevole alla Came: l’arbitro vede un dubbio fallo di mano di Bertoni ed espelle il giocatore biancoblu, Pietrangelo neutralizza alla grande il rigore di Marcelinho ma in inferiorità numerica la Came subisce lo 0-2 di Taborda al termine di un lungo possesso palla degli ospiti. Capitan Belsito e compagni provano subito ad accorciare lo svantaggio ma la fase di difensiva del Pesaro concede pochissimo ai biancoblu che quando arrivano al tiro non riescono ad impensierire Miarelli. Gli ospiti invece oltre a rischiare pochissimo sanno essere letali in avanti: Honorio ferma una ripartenza e serve De Oliveira che di prima intenzione supera Pietrangelo con un gran destro all’angolino. Mister Rocha chiama un time out per riorganizzare la squadra e i suoi ragazzi mettono in campo la massima energia per ridurre lo svantaggio prima dell’intervallo: la migliore occasione porta la firma di Grippi la cui conclusione su schema da calcio di punizione colpisce il palo a Miarelli battuto. Negli ultimi minuti Came in campo col quinto di movimento ma il possesso palla biancoblu non riesce d essere efficace e il risultato non cambia fino alla sirena.

Avvio di ripresa shock per la Came con Pesaro che va a segno per altre due volte in meno di due minuti: prima Salas capitalizza una veloce ripartenza mentre lo 0-5 è uno sfortunato autogol di Murilo al termine di un batti e ribatti in area piccola. I padroni di casa devono attendere la metà della ripresa per vedere premiati i loro sforzi: prima Juan Fran si inserisce perfettamente su un lancio dalle retrovie e deposita in rete dopo aver aggirato Miarelli, subito dopo Daniel da posizione defilata realizza grazie ad un velenoso rasoterra. Momento magico per la Came che sostenuta dal suo pubblico tenta il tutto per tutto contro un Pesaro in evidente difficoltà. Rovina tutto l’arbitro che si inventa letteralmente un rigore a favore degli ospiti che Borruto realizza puntualmente spegnendo di fatto le possibilità di rimonta dei biancoblu. Nel finale le reti di Miarelli e Ugherani fissano il punteggio finale sul 3-7.