Stagione 2020/2021 - 1^ giornata: Meta Catania-Came Dosson 3-4.

Stagione 2020/2021 - 1^ giornata: Meta Catania-Came Dosson 3-4.

META CATANIA-CAME DOSSON

3-4 (1-2 p.t.)


META CATANIARicordi, Messina, Rossetti, Quintairos, C. Musumeci, Silvestri, Baldasso, L. Musumeci, Baio, Suton, Baisel, Cekol, Dovara. All. Samperi

CAME DOSSONPietrangelo, Belsito, Ugherani, Vieira, Schiochet, Azzoni, Dener, Giuliato, Juan Fran, Grippi, Ronzani, Ditano. All. Rocha

MARCATORI: 11'02'' p.t. Schiochet (C), 14'32'' Rossetti (M), 18'52'' Vieira (C), 3'42'' s.t. Dener (C), 5'13'' Rossetti (M), 16'46'' Suton (M), 17'09'' Vieira (C)

AMMONITI: Dovara (M), Baldasso (M), Vieira (C), Pietrangelo (C), Baisel (M), Azzoni (C)
ESPULSI: al 2'24'' del s.t. Baldasso (M) per somma di ammonizioni

NOTE: al 16'21'' del s.t. Pietrangelo (C) para un tiro libero a C. Musumeci (M)

ARBITRI: Daniele Di Resta (Roma 2), Walter Suelotto (Bassano del Grappa), Fabio Mavaro (Parma) CRONO: Davide Plutino (Reggio Emilia)

Buona la prima per la Came Dosson Calcio a 5 del presidente Zanetti che nell'anticipo della prima giornata supera il Meta Catania al termine di una splendida partita, il miglior spettacolo possibile per il ritorno del Calcio a 5 dopo circa 7 mesi dalle ultime gare ufficiali.

La cronaca. Avvio di gara subito su buoni ritmi nonostante sia soltanto la prima giornata: nella prima fase di gara retroguardie molto attente da ambo le parti e le conclusioni verso la porta arrivano da fuori area: Grippi da una parte e Rossetti dall'altra scaldano i guantoni ai due portieri. Per vedere la prima azione pericolosa bisogna attendere la metà del primo tempo: Japa viene pescato in area da Murilo, ottimo controllo del pivot biancoblu che però viene murato da Ricordi. E' l'antipasto del vantaggio Came che arriva sugli sviluppi di un corner: palla appoggiata per Belsito che piazza sul primo palo, sulla respinta del portiere etneo il più veloce di tutti è Murilo che appoggia con sicurezza in rete. Il vantaggio galvanizza i biancoblu che continuano a rendersi pericolosi in avanti e sfiorano il raddoppio con Dener la cui potentissima conclusione da fuori area viene respinta dal palo. Nel momento più difficile della gara i ragazzi di mister Samperi hanno un sussulto di orgoglio e organizzano una reazione che permette loro di arrivare alla rete del pari: pressing alto di Baisel che sporca un rinvio della difesa biancoblu, la palla arriva a Rossetti che controlla e supera Pietrangelo con un destro ad incrociare sul secondo palo. Emozionanti i minuti che precedono l'intervallo, prima super Pietrangelo con un doppio intervento prodigioso protegge la porta biancoblu, poco dopo Japa con una delle sue meravigliose giocate riporta in vantaggio la Came: il pivot biancoblu riceve spalle alla porta da posizione defilata, si gira velocemente e realizza con un destro forte e preciso sul secondo palo.
Avvio di ripresa favorevole a Belsito e compagni che beneficiano della superiorità numerica a causa dell'espulsione di Venancio per doppia ammonizione: ne approfitta Dener che da fuori area trova il corridoio giusto e supera Ricordi sul primo palo. La Meta Catania si dimostra però avversario di assoluto valore e reagisce immediatamente al doppio vantaggio accorciando ancora con Rossetti che realizza con una conclusione rasoterra che spiazza Pietrangelo. La partita rimane molto equilibrata: la Came riesce ad avere un possesso palla più efficace che le permette di creare delle valide occasioni da rete che però non vengono concretizzate e la Meta può giocarsi il tutto per tutto nei minuti finali. L'occasione per il pari arriva su tiro libero ma lo specialista Pietrangelo ipnotizza Musumeci, il capitano etneo si rifà poco dopo offrendo un meraviglioso assist che Suton capitalizza in rete per il 3-3. Altalena di emozioni con i biancoblu che si riportano avanti con Japa che di testa appoggia in rete la respinta di Ricordi su conclusione di Murilo. Nei secondi finali Samperi tenta il tutto per tutto col quinto uomo di movimento ma la retroguardia Came mantiene il vantaggio fino alla sirena.